02 Nov

Come diventare un Business Angel in otto semplici passi

Di  staff equinvest
(0 Voti)

Come si diventa un Business Angel? È questa la domanda che in molti si pongono dopo aver preso la decisione di intraprendere questa nuova avventura, che offre la grande possibilità di aiutare giovani imprenditori, aumentando allo stesso tempo i propri guadagni.

 

Di certo scegliere la startup nella quale investire può non rivelarsi semplice e persino spaventare, soprattutto all’inizio. Marianne Hudson, Angel investor ed Executive Director dell’Angel Capital Association (ACA) di Overland Park, Kansas City, ha individuato gli otto step per per diventare un business angel di successo.

  1. Essere sicuri di potersi definire un “investitore accreditato”, che negli Stati Uniti significa avere un reddito annuo di almeno 200.000 dollari oppure un patrimonio netto di un milione (prima casa esclusa). Le aziende che ricevono investimenti da questa tipologia di Business Angel hanno infatti delle agevolazioni. Fondamentale quindi è avere risorse da investire e non mettersi nella condizione di fare il passo più lungo della gamba.
  2. Essere consapevoli dei rischi che investire in una startup comporta. L’investimento può essere redditizio oppure rivelarsi un fiasco. Prima di iniziare è meglio chiedersi quanto si è disposti a rischiare-ed eventualmente anche a perdere.
  3. Imparare dai Business Angel più famosi. Leggere, frequentare eventi e incontri.
  4. Chiedere consigli ai Business Angels più esperti, per affrontare meglio il proprio personale percorso.
  5. Entrare a far parte di una rete di Angel Investor: è utile guardare quello che fanno gli altri per imparare.
  6. Sviluppare una strategia. All’inizio di questa avventura, bisogna sempre chiedersi perché si vuole diventare un Business Angel, che tipo di accordi si vogliono stringere e quanti investimenti si è disposti ad affrontare in un certo periodo di tempo.
  7. Partecipare alle “Q&As sessions”. Ossia fare domande agli imprenditori durante e dopo il pitch, chiedere tutto ciò che si ritiene di dover sapere sulla startup, senza preoccuparsi che possano essere “stupide”.
  8. Avere la consapevolezza di aver raggiunto un equilibrio tra ciò che si è imparato e quello di cui si ha bisogno per investire in un buon affare. Spesso sono necessari sei o sette mesi per arrivare al primo investimento.

Marianne Hudson ha però anche un ulteriore consiglio per i neo Business Angel: non smettere mai di imparare e migliorare. C’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire in questo campo.  

Letto 885 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 April 2017 09:46
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 1.056.982,55 i.v.

Social