05 Lug

Come scrivere un business plan vincente

Di 
(0 Voti)

Il business plan è uno strumento indispensabile per chi ha deciso di lanciare o far crescere il proprio business. Ogni imprenditore che si rispetti deve imparare a realizzarne uno.

Ma da che parte iniziare?A rispondere a questa domanda è Dave Lavinsky, uomo d’affari e founder della società “Growthink”, che ha aiutato più di 500.000 imprenditori a lanciare, far crescere e vendere le proprie imprese. Dalle pagine di Forbes Lavinsky sottolinea come un buon business plan debba chiarire una serie di aspetti. Il primo riguarda sicuramente il futuro dell’azienda: bisogna stabilire degli obiettivi innanzitutto per il primo anno di attività.Ecco le otto domande a cui il business plan deve rispondere secondo Lavinsky.

  • Analisi della startup

Quali prodotti offre  e come intende svilupparli in futuro?

  • Analisi del mercato

Quant’è grande il mercato di riferimento e come sta cambiando? Quali trend lo influenzano oppure potrebbero essere utili in futuro?

  • Analisi dei competitor

Quali sono i competitor e i loro punti di forza oppure i punti deboli? In quali campi potreste essere migliori di loro?

  • Analisi dei clienti

Quali sono i potenziali clienti? Quali sono i loro bisogni e il loro profilo socio-demografico?

  • Piano marketing

Come raggiungere i clienti? Quali promozioni saranno messe in campo? Quale sarà il prezzo di ogni prodotto e il suo posizionamento?

  • Il management

Come saranno scelti i componenti del management e quali compiti avranno?

  • Piano delle attività

Quali sono le azioni che saranno intraprese per raggiungere gli obiettivi prefissati per il primo anno? E come si procederà successivamente?

  • Piano finanziario

Di quante risorse extra ha bisogno l’azienda per essere lanciata? Dove saranno investiti i soldi? Qual è il fatturato previsto dal primo fino al quinto anno di attività?Un business plan di successo non solo riesce a rispondere a queste otto domande, ma è anche in grado di spiegare nel suo riepilogo generale perché l’impresa riuscirà a essere vincente. Deve essere ben strutturato e ben ideato: la parte strategica conta molto se si vogliono attirare anche potenziali investitori, oltre che iniziare il proprio business nel migliore dei modi.  

Letto 149 volte Ultima modifica il Mercoledì, 05 July 2017 11:40
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 328.397,55 i.v.

Social