05 Apr

Veranu: la parola al CEO dopo la campagna di equity crowdfunding

Di 
(0 Voti)

Per attirare investitori bisogna "credere nella propria idea di business". Ecco i progetti di Veranu dopo una campagna di equity crowdfunding di successo.

Una mattonella “amica dell’ambiente”, che produce energia camminandoci sopra. Veranu si è rivelata un’idea vincente che è riuscita a raccogliere più del doppio di quanto richiesto nella campagna di equity crowdfunding lanciata su Equinvest lo scorso novembre. Ma cosa sta cambiando ora per la startup? Lo abbiamo chiesto al CEO Alessio Calcagni. 

Avete concluso a febbraio un round da più di 180mila euro sui 75mila richiesti. E' stata una sorpresa per voi? Cosa sta cambiando ora per Veranu? E' stata una sorpresa chiuderlo in pochissimo tempo. A due mesi dall'apertura avevamo già trovato e superato il capitale richiesto, e questo ci ha fatto capire quanto un progetto come Veranu abbia e stia avendo grandi consensi nel mercato. Per noi di Veranu non è cambiato molto: gli obiettivi che ci siamo prefissati di raggiungere rimangono gli stessi. Certo, con più capitali è molto più semplice raggiungerli e soprattutto verificare e testare nuovi sviluppi del prodotto.

Oltre all'investimento economico, cosa ha potuto offrirvi la campagna di equity crowdfunding?
 La continua possibilità di entrare in contatto con figure professionali interessate a Veranu, alle quali abbiamo presentato la nostra idea imprenditoriale. Durante la campagna abbiamo avuto l’occasione di incontrare molte persone con esperienze ad alto livello, ed è grazie al confronto con queste che abbiamo acquisito una maggiore consapevolezza su quanto l’idea suscitasse interesse e su come presentarla al meglio. Posso dire che è stato un continuo training sulle public relation che ci ha portato a trovare in noi stessi e nello sviluppo del nostro progetto le risorse per portarlo a termine. 

Consigliereste questa possibilità ad altre startup? Certamente, lo consiglierei come un fratello maggiore. La possibilità che fornisce il crowdfunding di acquisire capitali e nuovi soci, molti con un know how spendibile all'interno startup, permette ai founder della stessa di crescere professionalmente rapportandosi da subito in un mondo fatto di collaborazioni con enti, aziende e centri di ricerca. 

Avete dei suggerimenti per chi intende intraprendere lo stesso percorso? Il mio unico suggerimento è credere nella propria idea di business: solo chi crede ciecamente che ciò che fa può cambiare il mondo, sarà capace di trasmettere la sua passione a chi dovrà investire capitali su un progetto. 

Quali sono i vostri progetti per il futuro? Le sfide che ci aspettano per il futuro saranno l'efficientamento e del nostro prodotto col fine di renderlo sempre più performante e le installazioni che abbiamo in progetto di fare, mettendo in campo tutta la nostra professionalità che ci ha consentito di arrivare fino a questo punto. Dopo di che, sarà possibile per tutti farsi una passeggiata sopra le nostre mattonelle intelligenti in una piazza, o in un centro commerciale.

Letto 486 volte Ultima modifica il Venerdì, 07 April 2017 09:49
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 1.056.982,55 i.v.

Social